Informativa saldo IMU 2020

Con l'approvazione della Legge n.160/2019 (Legge di Bilancio per l'anno 2020) il 1° gennaio è entrata in vigore la nuova Imposta Municipale Propria – IMU, che ha abolito la TASI e l’IMU componenti della IUC, prevedendone l’unificazione. L’imposta, denominata “nuova IMU”, in vigore dal 2020, mantiene in linea generale gli stessi presupposti soggettivi e oggettivi, disciplinati dalla normativa per l’annualità 2019. Si ricorda che il pagamento della seconda rata a saldo dell’imposta scade il:

16 DICEMBRE  saldo IMU

 

Il versamento del saldo IMU 2020 dovrà essere eseguito a conguaglio sulla base delle aliquote approvate con deliberazione di C.C. n.16 del 27/07/2020. Dal momento che le aliquote non sono variate rispetto a quelle degli anni precedenti, l’importo del saldo da versare è uguale a quello del saldo 2019 a condizione che non siano intervenute variazioni.

ALIQUOTE

  • abitazione principale e relative pertinenze 0,3 % SOLO PER LE CATEGORIE CATASTALI: A1 (abitazioni signorili) - A8 (abitazioni in ville) - A9 (castelli e palazzi storici) con l’applicazione della detrazione di € 200,00;
  • altri fabbricati 0,6 % (ad eccezione immobili produttivi di cat. D - aliquota 0,76% e versamento a favore dello Stato)
  • terreni agricoli 0,6 %;
  • aree edificabili 0,6 %.
  • aree edificabili 0,46 % per i seguenti comparti edificatori non ancora urbanizzati: Zona D – Comparto D2.1 parte (commerciale – direzionale), in Viale dei Platani, - comparto D2.2 parte (artigianale, produzione e vendita), in direzione Uras, Zona C comparto C1.1 (di espansione residenziale) in località “Sa Mimosa”, - comparto C1.2 (di espansione residenziale) in direzione Terralba,- comparto C1.8 (di espansione residenziale ) verso Uras, - comparto C1.11 parte (di estensione residenziale) tra Via Oristano e Via Papa Luciani, - comparto C1.12 (di espansione residenziale) in Via Ugo la Malfa, - comparto C1.13 (di espansione residenziale) tra Via La Malfa e Viale Repubblica, nonché i comparti C1.4 e 11.

Rimangono esenti:

  • L’abitazione principale e quelle assimilate per legge o per regolamento (ad esclusione di quelle in Cat. A1-A8-A9);
  • I terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola;
  • Fabbricati rurali ad uso strumentale

La base imponibile sulla quale è calcolata l’imposta dovuta è ridotta al 50% nei seguenti casi:

  • Comodato d’uso: previo il possesso dei requisiti e con contratto registrato;
  • Fabbricati di interesse storico o artistico di cui all’art. 10 del D. Lgs. del 22 gennaio 2004, n. 42;
  • Fabbricati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati.

AGEVOLAZIONI COVID PER ANNO 2020 - Esenzioni IMU

Non è dovuta la seconda rata (saldo) IMU per gli immobili e relative pertinenze, a condizione che i relativi proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate:

  • immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi) e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate;
  • gli immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell'ambito di eventi o manifestazioni;
  • gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli;
  • gli immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night-club e simili;
  • immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;
  • gli immobili delle attività economiche elencate nell’allegato 1 del D.L. n. 137/2020 per le quali è prevista la chiusura o la limitazione di orario in base al DPCM 24/10/2020 (bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, agenzie sportive etc.), a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi

L’imposta può essere versata tramite il modello F24 o utilizzando apposito bollettino postale.

Maggiori informazioni verranno pubblicate sul sito comunale www.comune.sannicolodarcidano.or.it. Inoltre, sempre sul sito, è a disposizione un applicativo per il calcolo dell’imposta dovuta IMU 2020 con la compilazione automatica del modello F24 per il versamento.

Per qualsiasi informazione rivolgersi a: Ufficio Tributi – tel. 377 32 49 508

MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

calcolo imu bannerCALCOLA QUÌ LA TUA IMU